TheBrewShop Milano

Hanssens Artisanaal bvba

Hanssens Artisanaal bvba è una piccola blendery di lambic tradizionale a conduzione familiare, situata a Dworp (Tourneppe), in Belgio.

Hanssens ha una produzione molto limitata, ma offre una ampia gamma di lambic tra cui Oude Geuze e Oude Kriek, una specialità Scarenbecca Kriek a base di ciliegie Schaerbeekse e l’unico Lambic tradizionale alle fragole di tutto il Belgio (Oudbeitje). Tra i prodotti compare anche un blend tra Gueuze e idromele (Mead the Gueuze).

Hanssens è anche un membro di HORAL.

Secondo Van Den Steen, Hanssens è stato il primo birrificio a utilizzare il nome protetto di Oude Geuze e Oude Kriek sulle proprie etichette.

La sua lunga storia, che risale a quattro generazioni, inizia prima di trasferirsi nell'attuale sito nel 1896, quando il lambic veniva prodotto e miscelato nell'azienda agricola di famiglia dal 1871. Hanssens, come lo conosciamo oggi, è nato da un birrificio non lambic noto come birrificio Het Hooghuys. Questo birrificio era inizialmente di proprietà della famiglia Van Hemelrijk e alla fine divenne associato al nome Hanssens dopo che Petrus Van Hemelrijk sposò Joanna Maria Hanssens nel 1837. Il figlio maggiore di Petrus e Joanna, Jozef (1861-1890), continuò la tradizione birraria di famiglia fino a quando si ammalò nel 1888. Nello stesso anno, Jozef lasciò che suo cugino Bartholomé Hanssens (che in seguito divenne sindaco di Dworp dal 1914-1927) assumesse la direzione delle attività del birrificio a condizione che lo restituisse alla famiglia Van Hemelrijk quando i figli piccoli di Jozef sarebbero stati abbastanza grandi per mantenere l'attività. Il birrificio è stato ceduto, quindi, a Bartholomé con un contratto di locazione di 9 anni.
Accadde, però, che Bartholomé non volle restituire il birrificio, secondo gli accordi: scoppiò, quindi, una lite in famiglia e alla fine fu licenziato, e costretto a trovare una nuova sede per il suo birrificio. Professionalmente, Bartholomé Hanssens non era originariamente un birraio nè un blender. A detta di tutti, il suo nuovo birrificio, Sint-Antonius, ha rotto con la tradizione di Dworp non producendo o miscelando alcun lambic. Tuttavia, durante la prima guerra mondiale, il birrificio di Bartholomé fu spogliato di tutte le sue attrezzature in rame dalle forze di occupazione tedesche. La perdita di tutte le sue attrezzature per la produzione di birra ha costretto Bartholomé Hanssens a dedicarsi all'acquisto del mosto, alla maturazione e all'utilizzo del lambic risultante per le miscele. Il secondo matrimonio di Bartholomé ha portato a quattro figli (due figlie e due figli). Un figlio, Jozef, morì giovane lasciando Theo Hanssens (1909 -?) come successore maschile dell'attività di miscelazione lambic. Theo Hanssens iniziò a imparare il mestiere di miscelazione lambic all'età di 14 anni quando suo padre iniziò ad ammalarsi. Non solo ha imparato con suo padre, ma ha anche imparato con uno dei più importanti birrifici lambic di Dworp, Winderickx. Theo rilevò l'attività a tempo pieno quando suo padre morì nel 1928. Nel 1932, Theo sposò Rosa Vastiau, il cui nome è oggi il marchio Hanssens: THV. Con così tanti birrifici lambic nelle immediate vicinanze, Theo utilizzava il mosto di Van Haelen a Beersel (chiuso nel 1957), Van Haelen-Coche a Uccle (chiuso nel 1968), La Fleur d'Or a Bruxelles (chiuso nel 1969), Timmermans a Itterbeek e Winderickx a Dworp / Tourneppe (chiuso nel 1969). Le numerose chiusure del birrificio dopo la seconda guerra mondiale hanno portato Hanssens a utilizzare il mosto di Lindemans e Girardin per creare i loro lambic. Nel 1990, la miscela conteneva anche lambic di Boon. Oggi, questi tre birrifici costituiscono tutte le miscele gueuze di Hanssens. Theo Hanssens e Rosa Vastiau avevano un figlio, Jean, che imparò il mestiere da suo padre e si trasferì nell'azienda dopo aver completato il servizio militare, succedendo a suo padre Theo nel 1974. Jean Hanssens continuò a produrre solo gueuze e kriek per tutti gli anni '70 e '80 mentre il mercato dei lambic continuava a ridursi. A questo proposito, Van Den Steen cita Jean Hanssens ad Armand Debelder dicendo che "de guis is kapot" (la geuze è morta).
Tuttavia, Jean Hanssens ha continuato a miscelare lambic fino al 1997, quando divenne evidente che era ora di ritirarsi. Jean e sua moglie Julienne De Wulf hanno avuto due figli, un figlio Theo e una figlia Sidy ma, non avendo insegnato ai suoi figli l'arte della miscelazione, Jean non vide alcun successore immediato e iniziò a farsi strada l'intenzione di interrompere il nome Hanssens.
Fortunatamente per la comunità lambic, la figlia di Jean, Sidy, e suo marito John Matthijs decisero di portare avanti l’impresa di famiglia, scongiurando la scomparsa del marchio Hanssens, per un problema comune a molti produttori della zona: l’assenza di una figura di fiducia a cui tramandare l’azienda e i segreti della produzione del Lambic. Nel 1998 è stata fondata la Hanssens Artisanaal bvba, come la riconosciamo oggi. Essendo una blendery molto piccola, né Sidy né John si guadagnano da vivere esclusivamente con il birrificio e hanno un lavoro quotidiano regolare. Oggi, Hanssens è una blendery di lambic tradizionale al 100%, che assembla Lambic proveniente dai produttori Boon, Girardin e Lindemans, per prodotti finali non zuccherati e non pastorizzati. 

Hanssens Artisanaal bvba

Hanssens Experimental Raspberry 2016

Fruit Lambic

FRUIT LAMBIC - FRAMBOISE (con lamponi)

  • BE
  • 6%
    alc. vol

  • Pinta Rossa

8.70 / Bottiglia 37.5cl

Aggiungi al CarrelloAggiungi

Hanssens Artisanaal bvba

Hanssens Schaarbeekse Kriek (Prunus Cerasus) 2017

Fruit Lambic

FRUIT LAMBIC - KRIEK con ciliegie di Schaarbeek

  • BE
  • 6.5%
    alc. vol

  • Pinta Rossa

12.20 / Bottiglia 37.5cl

Aggiungi al CarrelloAggiungi

Hanssens Artisanaal bvba

Oude Cassis Tilquin à l'Ancienne 2019

Fruit Lambic

FRUIT LAMBIC con ribes nero Bottled 2019

  • BE
  • 6.3%
    alc. vol

  • Pinta Rossa

13.90 / Bottiglia 37.5cl

Aggiungi al CarrelloAggiungi

The Brew Shop Milano
Hai l'eta' legale per bere?
SI' NO