TheBrewShop Milano

Brouwerij Het Hanker

Siamo in Belgio, nella regione delle Fiandre, a Malines (Mechelen in olandese), città in provincia di Anversa, dove dal 1369 vecchi documenti ritrovati parlano di una birreria in attività: si tratta della Brouwerij Het Hanker (L’Ancora), birrificio belga tra i più apprezzati ed antichi.

All’inizio del Quattrocento, era la birreria dell'Arcivescovo della città, in cui il beghinaggio era molto presente: il birrificio è situato proprio dove sorgeva l'infermeria di uno dei due insediamenti delle beghine di Malines.

Nel 1471 Carlo I di Borgogna (in olandese Karel de Stoute), detto Il Temerario, Conte delle Fiandre e Signore di Mechelen,  esentò la birreria dal pagamento di accise ed imposte sulla produzione di birra, in quanto destinata ai Beghinaggi ed ai nobili ufficiali della città. Addirittura, Carlo V, in visita a Mechelen, apprezzò così tanto la birra la Mechelschen Bruynen, da farsela spedire nella sua residenza spagnola, preferendola al vino.

Nel 1872, la famiglia Van Breedam comprò il birrificio e costruì un impianto moderno con una caldaia a vapore. L’amore e la passione dei Van Breedam per questa professione, nel periodo in cui Mechelen era nel suo pieno vigore durante il regno dei Duchi di Borgogna, sono il fondamento per il ritorno alle vecchie tradizioni ed alla produzione di birre speciali. 

Nel 1909 il birrificio si dotò di un locale costruito in calcestruzzo per il diretto maltaggio dei cereali: uno dei primi della città, tnto da essere usato anche da le altri produttori della regione. Quando intorno agli anni 50, molte fabbriche di birra chiusero fu ripresa l’idea di produrre birre ad alta fermentazione, partendo proprio da quella così tanto apprezzata dell’Imperatore Carlo V. Questa “Grande Birra” era riservata per le occasioni importanti, quali le festività e le partite di caccia alla volpe: il nome Gouden Carolus deriva dalle monete dorate su cui vi era impressa la testa dell’Imperatore. 

Nel 1990, Charles Leclef, quinta generazione della famiglia Van Breedam, prese in carico il birrificio, con una serie di importanti investimenti, rinnovando e restaurando l’impianto di brassaggio. Nello stesso anno, Het Anker aprì un albergo a tre stelle all’interno del birrificio: un concetto unico nel suo genere in Belgio.

Alla fine del 2010 è stata riaperta la brasserie rinnovata e sono riprese le visite guidate al birrificio. Contemporaneamente, la fattoria di famiglia a Blaasveld, risalente al XVII secolo, viene trasformata in una distilleria di whisky, avviando la produzione di Gouden Carolus Single Malt . Il whisky è stato lanciato tre anni dopo, nel 2013, ed ha già vinto numerosi premi internazionali!

The Brew Shop Milano
Hai l'eta' legale per bere?
SI' NO